IndiceRegistratiAccedi
Orari lezioni

Come sono suddivisi i gruppi e le categorie:

Come distinguere i vari tipi di staff??

Nuova pagina 1

Condividere | 
 

 Protesta contro il decreto gelmini, da parte degli studenti di Palermo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Il_guardiano
Esperto Pc
Esperto Pc
avatar

Numero di messaggi : 206
Data d'iscrizione : 20.05.09
Età : 32
Località : Monreale

MessaggioTitolo: Protesta contro il decreto gelmini, da parte degli studenti di Palermo   9/9/2009, 20:39


Per non dimenticare le proteste contro la legge 133

_________________
Il destino non esiste siamo noi a decidere!
Tornare in alto Andare in basso
chiara

avatar

Numero di messaggi : 37
Data d'iscrizione : 20.07.09
Età : 31
Località : palermo

MessaggioTitolo: Re: Protesta contro il decreto gelmini, da parte degli studenti di Palermo   9/9/2009, 21:51

in perfetto clima col momento

è ridicolo vedere come oggi , chi ha remato contro le legittime proteste dell'anno scorso si solleva contro il pedaggio di viale delle scienze...la più banale delle conseguenze dei tagli contro cui tutti protestavano l'anno scorso...
Tornare in alto Andare in basso
Il_guardiano
Esperto Pc
Esperto Pc
avatar

Numero di messaggi : 206
Data d'iscrizione : 20.05.09
Età : 32
Località : Monreale

MessaggioTitolo: Re: Protesta contro il decreto gelmini, da parte degli studenti di Palermo   9/9/2009, 21:52

Il_guardiano ha scritto:

Per non dimenticare le proteste contro la legge 133
Non mi resta che quotare.

_________________
Il destino non esiste siamo noi a decidere!
Tornare in alto Andare in basso
Giorgio Martinico



Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 17.09.09

MessaggioTitolo: Re: Protesta contro il decreto gelmini, da parte degli studenti di Palermo   30/9/2009, 13:06

9 ottobre2009: PRIMO CORTEO STUDENTESCO A PALERMO


Venerdì 9 ottobre è stato indetto uno sciopero nazionale dei
metalmeccanici : in quella data, a Palermo, si terrà un corteo
regionale che vedrà in piazza il mondo operaio e le sue rivendicazioni:
da Termini Imerese ai Cantieri navali palermitani, pesanti tagli di
posti e ricorsi sempre più frequenti alla cassa integrazione
rappresentano il conto che i poteri forti (governo e Confindustria)
stanno tentando di presentare ai lavoratori come risposta alla loro
crisi.
In quella giornata studenti universitari e medi torneranno in
piazza per continuare ciò che avevano iniziato lo scorso autunno: nel
terreno della comune opposizione alla crisi urge più che mai riaprire
il fronte di lotta sulla formazione pubblica in questo paese; se da un
lato, infatti, serve mobilitarsi contro tagli ai finanziamenti, ai
posti di lavoro, ai generalizzati aumenti delle tasse (compresi quelli
fantasiosi proposti dal rettore di Palermo), al richiamo giustizialista
alla meritocrazia (che significa il totale disimpegno dello Stato in
particolare negli atenei del sud), dall'altro lato una battaglia
immediata si prospetta di fronte a noi: le mobilitazioni dello scorso
anno portarono la Gelmini a rinviare a tempi migliori la parte (forse?)
più controversa della riforma, quella cioè che riordinava gli organi di
governance (cda e senati) prevedendo la possibilità per gli atenei di
trasformarsi in fondazioni di diritto privato. Se la privatizzazione
degli atenei costituisce di per sé un problema ed un campo di battaglia
su cui insistere, serve anche ricordare come l'università italiana non
abbia mai beneficiato di un sistema di finanziamenti privati per cui la
tendenza più probabile di questo processo di smantellamento è
rappresentata dalla possibilità, per i governi delle università di
vendere il patrimonio immobiliare, per ridurre i costi di manutenzione.
Se
questo sistema in crisi si traduce per noi studenti in dequalificazione
dei nostri saperi, difficoltà di accesso ai corsi e, in ultima istanza,
nella totale precarietà presente e futura, scendere in piazza al fianco
degli operai vuol dire mettere in comune la forza collettiva e
antagonista di chi questo sistema lo vuol cambiare...

ESTENDERE LE LOTTE CONTRO LA CRISI!!!

CONTRO LA RIFORMA GELMINI
CONTRO LA PROPOSTA DI TRASFORMAZIONE DEGLI ATENEI IN FONDAZIONI
CONTRO I TAGLI A FINANZIAMENTI E POSTI DI LAVORO
CONTRO PEDAGGI E AUMENTI DELLE TASSE
SOLIDARIETA' AGLI OPERAI IN LOTTA
PER UN SAPERE E UN'UNIVERSITA' LIBERI

LUNEDì 5 OTTOBRE - ORE 17.00 – aula Seminari, Lettere e Filosofia
ASSEMBLEA DI STUDENTI MEDI E UNIVERSITARI DELL'0NDA -
“ VERSO IL CORTEO DEL 9 OTTOBRE”

VENERDì 9 OTTOBRE – PRIMO CORTEO STUDENTESCO A PALERMO
“ STUDENTI E OPERAI CONTRO LA CRISI “
CONCENTRAMENTO ORE 9.30 – PIAZZA MARINA
Onda Anomala
http://www.uniriot.org
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Protesta contro il decreto gelmini, da parte degli studenti di Palermo   

Tornare in alto Andare in basso
 
Protesta contro il decreto gelmini, da parte degli studenti di Palermo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» GARANTE DEGLI STUDENTI
» Protocollo Accoglienza Alunni Stranieri
» strumenti operativi per l'identificazione degli studenti con disturbi specifici di apprendimento
» Comma: il giornale degli studenti di Giurisprudenza
» Prestigiacomo: "Semplificazione contro burocrazia costosa e inutile all'ambiente"

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Agorà :: Istituzioni e Politica-
Andare verso: